250.000 certificati digitali in un anno per l’Università la Sapienza di Roma

Da quasi un anno si sono assottigliate le file alle segreterie delle facoltà dell’Università romana La Sapienza. Per richiedere certificati e documenti con valore legale agli studenti basta un semplice clic.  Grazie all’introduzione della tecnologia del timbro digitale gli studenti sono in grado di richiedere e ricevere online tutti i documenti sia in carta semplice sia in bollo. 

“L’introduzione del Timbro Digitale è stato un vero successo, siamo davvero molto soddisfatti. I numeri, dopo un anno circa dall’implementazione sono ottimi”, spiega la professoressa Tiziana Catarci, docente all’Università La Sapienza di Roma e presidente di Infosapienza, centro di competenze per la predisposizione di soluzioni innovative dell’Ateneo romano. “L’obiettivo è incrementare ulteriormente questi risultati che consideriamo già molto positivi. Basti pensare, ad esempio, che chi non è più uno studente universitario ed ha bisogno di un certificato,  utilizza la certificazione con timbro digitale 4 volte su 5. Ad oggi sono stati emessi digitalmente un totale di oltre 250mila certificati”, aggiunge Catarci.

Adottata da oltre 10 Università e più di cento Comuni, tra cui quello di Roma, Milano oltre alle regioni Emilia Romagna e Sardegna, il timbro digitale permette di erogare in tempo reale documenti e certificati legalmente validi. L’utilizzo è semplicissimo, dopo  l’autenticazione al portale, un operatore virtuale verifica l’emettibilità del documento, il sistema genera quindi il certificato richiesto con il timbro digitale, in formato Pdf con firma digitale del Dirigente, e lo invia automaticamente via mail.

Annunci

Dematerializzazione: tutto il buono del timbro digitale

Gestire via Web certificati e documenti con valore legale: a un anno dall’introduzione del timbro digitale 2D Plus distribuito dalla bolognese Sysdata Italia, sono già oltre 250mila i certificati emessi in formato digitale, presso La Sapienza di Roma, con un notevole assottigliamento delle file alle segreterie didattiche dell’Ateneo capitolino.
Sviluppata da Secure Edge, la tecnologia che sottende al timbro digitale 2D Plus consente, infatti, agli studenti che ne hanno titolo di richiedere e ricevere online eventuali documenti in carta da bollo o semplice ma anche, a chi studente non lo è più, di ricevere in questa modalità un qualunque certificato.
Una volta effettuata l’autenticazione al portale, un operatore virtuale verifica l’emettibilità del documento richiesto così che il sistema possa generare, in formato Pdf e con firma digitale del dirigente incaricato, il certificato provvisto dell’apposito timbro digitale da inviare automaticamente via posta elettronica a chi ne ha fatto richiesta.
Il che già accade in oltre una decina di università italiane e presso un centinaio di comuni, tra cui quelli di Roma e Milano, e nelle regioni Emilia Romagna e Sardegna, dove il timbro digitale permette di erogare in tempo reale documenti e certificati legalmente validi.